Corsa

Da domani la tua vita va di corsa?

Trovare il giusto numero di scarpe? Ecco come fare:

  1. Misura il piedeMetti un piede su un foglio di carta e schiaccialo bene con tutto il tuo peso. Quali sono i due punti più distanti fra loro? Per la maggior parte delle persone sono il tallone e l'alluce. Segnali con una penna. Misura la distanza tra i due segni e arrotonda fino al mezzo centimetro successivo.
  2. Trova la misura giustaAggiungi 1,0-1,5 cm alla lunghezza misurata e trova il numero di scarpe consigliato nella tabella riportata su size.lidl.com. Le scarpe da corsa dovrebbero essere sempre leggermente più grandi del tuo numero normale, in modo che le dita dei piedi abbiano spazio per scivolare in avanti durante la corsa.

Il perfetto programma di allenamento per principianti

Lunedì, mercoledì e sabato, 5 ripetizioni al giorno

1ª settimana

Lunedì, mercoledì e sabato, 4 ripetizioni al giorno

2ª settimana

Lunedì, mercoledì e sabato, 4 ripetizioni al giorno

3ª settimana

Lunedì, mercoledì e sabato, 5 ripetizioni al giorno

4ª settimana

Lunedì, mercoledì e sabato, 5 ripetizioni al giorno

5ª settimana

Lunedì, mercoledì e sabato, 5 ripetizioni al giorno

6ª settimana

Lunedì, mercoledì e sabato, 6 ripetizioni al giorno

7ª settimana

Martedì, 6 ripetizioni, sabato e domenica, per un totale di 5 km.

8ª settimana

Da domani fai il pieno di energie?

Don’t, i 10 più grandi errori della corsa

  1. Correre senza conferma del medico
  2. Correre senza riscaldarsi
  3. Correre troppo veloce
  4. Correre con le scarpe sbagliate
  5. Allenarsi troppo
  6. Allenarsi troppo poco
  7. Bere troppo poco
  8. Correre da principiante in un gruppo avanzato
  9. Correre sotto il sole cocente
  10. Vestiti da corsa sbagliati

Da domani sei ai nastri di partenza?

  • Incolla la prima striscia…

    …con una tensione del 25% a destra della colonna vertebrale partendo dal basso e procedendo verso l’alto. Lascia morbida l’estremità senza tirare.

  • Posiziona la seconda striscia…

    …alla stessa altezza a sinistra della colonna vertebrale. Lascia morbida l’estremità senza tirare.

  • Metti il terzo…

    …nastro centralmente sul collo con una tensione del 50% incrociando gli altri due. Lascia morbide le estremità laterali senza tirare. Premi bene tutto, fatto!

Cosa sono i nastri kinesiologici?

Sono strisce di cotone elasticizzato con una componente elastica e un adesivo adatto alla pelle che viene attivato dal calore.

3 effetti

N. 1 I nastri kinesiologici stabilizzano il corpo senza limitare i movimenti.

N. 2 I nastri sollevano pelle e tessuti, il che favorisce la circolazione, riduce la pressione nei tessuti e allevia i dolori.

N. 3 Poiché il nastro è fissato alla pelle, durante i movimenti si sposta contro il tessuto sottostante. Questo stimolo attiva i recettori responsabili del rilassamento muscolare.

Altri contenuti interessanti